Davvero – Il fumetto online di Paola Barbato – Puntata 12

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Yahoo! Bookmarks
  • Twitter

31 Commento a Davvero – Il fumetto online di Paola Barbato – Puntata 12

  1. bakakura says:

    Furbissima questa a raccontare a degli sconosciuti dei ventimila euro, eh? D:
    Selena mi ricorda qualcuna… Elektra?

  2. bakakura says:

    Ah, dimenticavo: sono io o Selena in alcune vignette porta il reggiseno e in altre no?

  3. Daniela Mela says:

    Sceneggiatura strepitosa: fa emergere l’ingenuità totale di Martina, e proprio per questo ha dimostrato un gran coraggio uscendo dalla sua stanza, I like it! :) Le tavole sono curatissime nel tratto, nei colori, nella caratterizzazione dei personaggi! Sono poi bellissimi l’uso delle luci e le texture a bordo della carta. Bravissimi tutti! :)

  4. inanna says:

    Ma si diciamolo a chiunque dei soldi :) comunque ora che c’è meno caos magari riesce a trovare il coraggio di vivere davvero…p.s. colori splendidi

    • inanna says:

      P.p.s. geniale la battuta e lui mi ha pure dato ventimila euro che stronzo. LOL :D averne di stronzi cosí in giro :P

    • Nardius says:

      hehehe Grazie mille :) (per il:p.s. colori splendidi) credo di parlare a nome anche di quelli come me he ci hanno lavorato su quando dico che , non vedevol’ora di leggerlo!!! di solito quando lavori su una storia non hai tutta questa curiosita’ di andarla a spulciare dopo, ma in questo caso devo ammettere che mi ha appassionato dall’inizio alla fine (del numero 13 intendo!) e mi sta piacendo sempre di piu’ ci sono un sacco di simbologie in davvero , e tutte azzeccatissime! :)

  5. Flavio says:

    Tratto bizzarro ma godibilissimo.
    Mi è piaciuto molto.

  6. pietroizzo says:

    Anche io ho gradito molto il gioco di texture sulla carta, ma ho trovato una nota un po’ stonata (de gustibus) nel fatto che il disegno di questa puntata mi sembra stacchi molto dalle altre, specialmente nel personaggio di Martina. Per dire, mi sembra che Lucchi si sia un po’ troppo accanito sul naso di Martina… Un particolare che salta all’occhio, ma comunque in un tratto molto dinamico e piacevole

  7. Franz says:

    Grande Antonio Lucchi!!!!!!Il tratto ricorda quasi una caricatura che rende l’inadeguatezza di Martina sotto esame di fronte ad una giuria di sconosciuti che la notano quasi per noia come la novità temporanea che si perderà nel resto della loro giornata….se Lucchi mi disegnasse in una tavola le darei 4 Schiaffi, quelli che i genitori non le hanno mai dato!La odio profondamente!auhauhuahuhaha!Che stronzo il padre che la butta fuori di casa con 20000 €!!!!! ….. e lei che lo racconta a degli sconosciuti!GENIO!Ora la domanda che mi pongo è:chi dei coinquilini le fregherà il malloppo????

    • bakakura says:

      Io voto per Riccardo: il fatto che la sua espressione sia “tagliata” nelle ultime vignette in cui appare (come se avesse qualcosa da nascondere) e che insista con Dario per andare al bar (lontano da occhi indiscreti) me lo fanno pensare. ;)

  8. L4GANN says:

    I disegni di questo capitolo non mi hanno fatto impazzire.. in particolare il disegnatore deve lavorare meglio sui volti… Martina in alcune tavole sembra un picasso con un naso sproporzionato che sembra di una strega.

    Testi ottimi invece.. come al solito, anche se devo dire che il personaggio di Selena non mi ha fatto impazzire…. di lavoro fa la zingara?XD

  9. L4GANN says:

    Ehm.. Barbara per favore cancelli l’ultimo commento e pubblichi(se vuole)quest’ultimo editato:

    I disegni di questo capitolo non mi hanno fatto impazzire, in particolare il disegnatore deve lavorare meglio sui volti.

    Martina in alcune tavole sembra un picasso con un naso sproporzionato che sembra di una strega.
    Testi ottimi invece, anche se devo dire che il personaggio di Selena non mi ha fatto impazzire…. di lavoro cosa fà, la zingara?XD

  10. silla says:

    Tratti troppo grotteschi a mio parere. Soprattutto non mi piace come viene disegnata Martina perchè ormai ci siamo abituati al suo bel faccino dai lineamenti sottili e delicati mentre in queste tavole il disegnatore le attribuisce tratti troppo “rudi” (basti notare il naso adunco che Martina non ha mai avuto). Belli i colori e la storia (si fa sempre più intrigante e ti lascia la suspance dell’attesa della prossima puntata, complimentissimi!!!)…:D

  11. mariella says:

    Il disegno mi ricorda l’atmosfera di un incubo in cui tutti hanno tratti grotteschi. Non è il mio preferito, ma forse ad altri può piacere proprio per l’esagerazione. Sceneggiatura scorrevole, ma Martina si rivela sempre così vittima della propria ingenuità. Possibile che non abbia imparato nulla?

  12. darka80 says:

    Bella bomba sexi Selena….. ;-)

  13. L4GANN says:

    Lol:
    Paola, era l’ora XD

  14. niki says:

    disegni e inchiostrazione bellissimi e originali..

  15. lacrespa says:

    Io ritengo che perdersi dietro le spalline di un reggiseno sia una pignoleria inutile. Che poi il team, guidato dalla BarbaPaola, sia attentissimo ai dettagli , lo si nota dalla cura con cui sono realizzati gli ambienti esterni e interni: ma non è che voglio far polemica, ritengo soltanto che a volte nel sottolineare quello che “non va”, seppur un banalissimo dettaglio, dimentichiamo di dire quanto sia valido questo progetto,(cosa che comunque è stata espressa dagli utenti). Cioè, è solo una riflessione, non una polemica, ne?
    BraviBraverrimi

  16. alexanderpower says:

    oddio mi ricorda me i primi giorni di università nella mia nuova casetta….

  17. onewhoreads says:

    Dubbi: Martina è intellettivamente normodotata? Quando la vignetta la ritrae silenziosa, (mi riferisco soprattutto al periodo in albergo) possiamo immaginare che stia pensando a qualcosa o dobbiamo giocoforza credere che il suo encefalogramma sia completamente piatto?
    Vale DAVVERO la pena di far girare un’intera serie attorno ad un personaggio così insignificante? Me lo domandavo da un po’, ma ora la risposta è certa. La letargia esasperante di questa ragazza è comunque in sintonia con il ritmo narrativo: 12 episodi per sbirciare l’atmosfera famigliare, farla andare via di casa, guardarla vivere in un albergo e poi farla incontrare con i suoi nuovi coinquilini. Il prossimo grande evento sarà presumibilmente un furto ai suoi danni, ma ancor più inevitabile sarà la mia noia nel continuare a leggere questa storia.
    Per me è abbastanza, quindi grazie e tanti auguri per un miglior proseguimento…

  18. Mannes Chiarini says:

    Interessante come tutti si allontanino da lei appena ella dichiara che il suo papà le ha dato 20.000 euro. Spero che la storia non prenda una piega prevedibile.

Lascia un Commento