Davvero – Il fumetto su internet di Paola Barbato – Puntata 15

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Yahoo! Bookmarks
  • Twitter

23 Commento a Davvero – Il fumetto su internet di Paola Barbato – Puntata 15

  1. Daniela Mela scrive:

    Proprio una bella prova dividere un appartamento con tante persone, e così diverse! E’ normalissimo lo sconforto iniziale, ma confido nella forza di Martina; a mio parere ci sorprenderà! 😉 le tavole sono molto interessanti: il tratto graffiante e plastico, i colori netti e definiti lo sposano benissimo. Attendiamo i prossimi sviluppi! 🙂

  2. inanna scrive:

    Che appartamento di stinfi..per non dire str…che bella Selena *.*

  3. dikappa scrive:

    Bello! che simpatici i coinquilini… peccato che l’avessi gia letto ieri sera sull’ rss… vi siete sbagliati?

  4. L4GANN scrive:

    Che lavoro fa Selena?O.O

  5. Giacomo. scrive:

    bellissimo…. già aspetto la prossima puntata!! non vedo l’ora! ^_^

  6. zisho scrive:

    Ottimi, ottimi disegni, bei colori, bella divisione delle tavole.

    Visivamente, il mio episodio preferito finora.

    Sulla storia non mi pronuncio, non è chiaramente il mio genere (e da appassionato lettore sia delle tue sceneggiature che dei tuoi romanzi non pensavo ti piacesse) e quindi lo trovo un po’ noiosetto, ma non in senso negativo. Mi piace com’è scritto, i personaggi, più o meno, funzionano. Non mi incuriosisce proprio il genere simil-shojo 🙂

    Però si legge volentieri, ed è spesso un piacere per gli occhi.

  7. KiKi Koy scrive:

    L’è brutto il mondo esterno pulcino 🙂

    Disegni particolari…ma gradevoli, a me sembra un po’ troppo classico come stile

  8. sara baroncini scrive:

    a me questi ragazzi non piacciono, sembrano dei vecchi… cioè, fare attenzione ai centesimi, comprare al discount, confrontare i prezzi, mi sembrano cose non da ragazzi, e non perchè siano sbagliate, ma perchè i ragazzi non hanno la percezione del denaro e anche tanti adulti non ce l’hanno e magari non fanno spese enormi, ma hanno le mani bucate per le piccole cose e i soldi se ne vanno in fumetti, dvd, libri senza neanche accorgersene. Fanno tristezza questi ragazzi, soprattutto l’occhialino che lava i piatti nella quarta vignetta

  9. sara baroncini scrive:

    ha sempre gli angoli della bocca piegati ingiù quell’occhialino…

  10. Elmo scrive:

    Splendido episodio 🙂
    Non capisco una cosa il post-it del conto questa volta dovrebbe portare i soldi in aggiunta per aver rivenduto la spesa?

    • Paola Barbato scrive:

      Non li ha ricevuti ancora, Rosco ha preso appuntamento per rivendersi i pezzi, ma lei è uscita e non lo ha più incontrato, quindi il rimborso spesa verrà calcolato nel prossimo episodio. Bisogna restare aderenti a ciò che avviene in puntata, e in puntata non è avvenuto.

  11. Sarah scrive:

    Certo che Martina era partita tutta gasata e arrogante e adesso piange ogni tre per due…tira fuori le palle ragazza forza! I disegni sono molto carini. La storia mi prende…avanti così! e spero di vedere di nuovo presto all’opera Maria Teresa Stella come disegnatrice 🙂

  12. AlmaCattleya scrive:

    A me questi colori non sono piaciuti, ma si tratta della mia opinione. In alcune tavole li ho trovati un po’ troppo finti.
    Comunque la storia mi sta piacendo e mi sembra quasi, forse proprio per la sua lentezza che a volte non è un difetto, di leggere nelle pagine di un diario.
    Come dire: “Caro diario, qui la situazione è pessima e a volte mi pento di essermene andata. Mi sento sola, con gli altri non ho legato molto. Per essere più simpatica a loro, ho fatto la spesa e ho preso delle cose in più coi miei soldi. Li ho presi per tutti non solo per me. Volevo far piacere loro, ma non hanno capito. Hanno creduto che io volessi fare la stronza e vantarmi di quanti soldi ho. Caro diario, sono disperata. Mi mancano le voci delle mie amiche, della mia mamma e forse anche di mio padre. Non so proprio come fare.”

  13. massimo scrive:

    La realtà descritta nelle tavole è dura ma piacevolmente realistica, i disegni sono mooolto belli, l’uso delle tavole, dei colori e delle luci lo sono ancora di più. Riuscitissima.

  14. Gianni Morello scrive:

    Quest’ ultimo episodio mi ha riportato alla memoria una vecchia storia del mitico Ken Parker in cui il protagonista in una sua avventura in una grande città (Washington) pensava la riflessione “in una città un uomo solo è veramente solo”
    Sono passati più di 150 anni, siamo dall’ altra parte del mondo , ma la riflessione è sempre attuale.

  15. uomoragno.org scrive:

    La storia e i disegni si stanno diramando molto bene, la vicenda mi prende positivamente e aspetto la prossima puntata.
    Complimenti!

  16. jaykay scrive:

    Disegni leggermente in ribasso, secondo me, dopo due ottimi episodi. I testi sono sempre di ottimo livello. Mi è parsa un po’ esagerata la reazione dei coinquilini per la storia della spesa ma la conversazione di questa puntata in parte compensa la cosa. Mi piace la cura con cui viene aggiornato il post it con il residuo dei 20.000 euro…
    Faccio anche un commento al web comic nel complesso, visto che è il mio primo commento: l’esperimento mi pare star riuscendo bene, anche considerata la natura “amatoriale” progetto (da un punto di vista economico, intendo). Alcuni ottimi disegnatori e una scrittura che si sta via via affinando, con testi realistici e mai noiosi. Bravi!

  17. AlmaCattleya scrive:

    Beh che dire… Alla fine anche Davvero potrebbe avere un suo blooper come molti fumetti di carta.

    http://nuvoleanomale.myblog.it/archive/2012/01/11/una-finestra-davvero-speciale.html

  18. Mannes Chiarini scrive:

    Ok ho capito che c’è la crisi economica, ma pure Selena che fa la escort? Dove stiamo, in Bulgaria??? Ammazza che cenciosi, troppo cenciosi e poco umani, mi sembra che questo fumetto stia rappresentando degli estremi e avviandosi verso dove speravo non andasse a parare: lotta di classe e furto ai danni di Martina.

Lascia un commento